Ah, è successo di nuovo. Ancora una volta hai fatto tutto all’ultimo secondo, rischiando di mandare tutto all’aria. Per non dire affancool… 🤭

Uff, se solo mi decidessi a pianificare le mie giornate, almeno un po’. Forse dovrei fare uno di quei corsi che insegnano a gestire il tempo 🤔”

E se ti dicessi che non ti servirebbe a nulla?

Saper pianificare: quella cosa che si fa con quelle belle agende pucciose e colorate che si vedono in TV.

Il punto è che vogliamo pianificare per essere più disciplinati, ma già l’atto in sé di pianificare richiede disciplina.

Quindi succede che partiamo supercarichi per poi vedere andare tutto in frantumi dopo poche settimane. E l’agenda pucciosa inizia a prendere della polvere.

Allora che si fa?

Si fa che dobbiamo prendere consapevolezza delle nostre priorità e della percezione che abbiamo del tempo.

Hai letto bene: PERCEZIONE.

Perché il tempo è relativo, lo diceva anche Einstein, e ha un valore diverso per ogni esperienza. Alcune volte ti sembra che non passi mai, altre invece è già finito tutto.

E se in ballo c’è la singolare PERCEZIONE del tempo, è inutile parlare della Gestione del Tempo in sé.

Siamo noi il focus principale da cui partono il cosa, il come e il perché del nostro tempo, come vagoni di un unico treno. 🚂 Ed è da qui che prende inizio la pianificazione che ti farà letteralmente sorvolare il tempo in barba alla procrastinazione.

Ma per farlo c’è bisogno di allenarsi!

Perciò se vuoi imparare a pianificare, senza rimandare tutto ogni volta, anche se sei un procrastinatore nato, non ti resta che metterti al lavoro.

Pronti? Partenza?
VIA!

Un esercizio per imparare a pianificare, senza rimandare tutto ogni volta, anche se sei un procrastinatore nato + 15 min. di consulenza telefonica per fare il punto e chiarire eventuali dubbi sull’esercizio.

Una volta acquistato l’esercizio sarà disponibile nella tua area riservata e sarà scaricabile in pdf.